Case Vacanze: perché sceglierle?

Quest’anno la primavera ha tardato un po’ ad arrivare, del resto come in tutte le regioni d’Italia.

Sembra però che le piogge, che comunque fanno molto bene a questa terra che può vedere interi mesi di siccità estiva, per ora ci abbiano lasciato.

Da pochi giorni abbiamo mandato avanti le lancette dell’orologio di un’ora e così possiamo goderci già lunghe e miti giornate di sole.

 

A proposito di lancette ed orologi: tutto l’anno passiamo le giornate a lavorare rincorrendo gli impegni e le scadenze, appuntamenti e orari.

I bambini da accompagnare a scuola, il cane da portare al parco, la spesa da fare dopo lavoro, il capo che ci costringe in ufficio fino a tardi e chi più ne ha più ne metta.

Le vacanze sono fatte per riposarsi, rilassarsi ed essere padroni della propria giornata, senza che niente o nessuno ci costringa a seguire sfiancanti tabelle di marcia.

 

La mia opinione a riguardo è che per quanto possa essere accomodante la vacanza in albergo, questa non ti permetta di goderti appieno il tuo tempo in vacanza.

Avete mai avuto modo di riflettere?

Facciamo un piccolo riassunto: se una mattina volete rimanere a letto fino a tardi dovrete rinunciare alla vostra colazione inclusa perché l’orario della colazione di solito è fino alle 9.30/10.00 del mattino; se vi state godendo la quiete della spiaggia all’ora di pranzo dovrete correre in albergo perché magari dopo le 13.30 chiudono la cucina; se vorrete ammirare uno spettacolare tramonto di cui tanti vi hanno parlato potrete scordarvelo perché dovrete tornare in albergo, farvi la doccia, vestirvi e poi andare a cena rischiando che vi lascino a bocca asciutta.

Se questo non bastasse, del rischio di ritrovarsi vicini di stanza parecchio rumorosi ne vogliamo parlare? Oppure, nel periodo di alta stagione, di finire in un albergo particolarmente affollato?

E se volete portare il vostro amico a quattro zampe con voi ma l’albergo non lo accetta?

In Sardegna, il tempo lo scandite voi con i vostri ritmi ma soprattutto con le vostre emozioni.

Affittare un appartamento significa gestire in completa autonomia la propria vacanza, con tutte le comodità di casa a vostra disposizione.

Nessuna fascia oraria da rispettare per i pasti, nessun orario di apertura e chiusura della struttura ricettiva da seguire, nessun rischio di avere a che fare con resse di persone al ristorante dell’albergo, nessun addetto alle pulizie che vi verrà a bussare alla porta alla mattina perché deve cambiarvi gli asciugamani.

Alla mattina vi sveglierete quando sarete pienamente riposati e potrete gustarvi la vostra colazione nella veranda esterna o nel balcone del vostro appartamento; potrete rincasare tardi per il pranzo oppure prepararlo alla mattina se avete in progetto di stare tutto il giorno per spiagge; alla sera potrete tornare con tutta calma per la cena, magari sfruttando le ore del tramonto per un po’ di sano jogging all’interno del residence.

Grazie al corredo fornito nelle cucine dei nostri appartamenti potrete sbizzarrirvi ai fornelli e preparare cene squisite per la vostra famiglia o per i vostri amici.

Dopo cena potrete farvi una rilassante passeggiata sulle rive della nostra laguna oppure chiacchierare sotto al cielo stellato fino a tardi accompagnati da una buona bottiglia di vino.

Sapevate che Baia Turchese Olbia affitta appartamenti al cui interno i vostri amici a quattro zampe sono i benvenuti? E non solo: il residence è dotato di una grande area recintata dove potrete farli giocare e correre.

Il residence Baia Turchese Olbia è rinomato per la sua atmosfera tranquilla che pervade l’aria in tutti i periodi dell’anno: anche in pieno agosto il suo silenzio e la sua pace vi coccoleranno durante tutto il giorno.

Non voglio dilungarmi troppo sul discorso economico, ma è evidente la grande differenza di costo tra una vacanza in hotel e in una casa vacanza.

In conclusione, ci sono tanti motivi per cui negli ultimi anni sempre più persone decidono di affittare una casa vacanza anziché trascorrere le vacanze in una struttura alberghiera: spesso l’apparenza inganna e ci si può imbattere in spiacevoli episodi che vi potrebbero far rimpiangere ogni centesimo speso.

Beh, non vi rimane che provare ciò di cui vi ho appena parlato 🙂 Vi aspettiamo a Baia Turchese Olbia!

Se hai bisogno di più informazioni o vorresti un preventivo gratuito per il tuo soggiorno in Sardegna a Baia Turchese Olbia, non esitare a contattarci all’indirizzo commercialebaiaturchese@gmail.com o telefonando al numero +39 389 9361910.

Risparmiare per raggiungere la Sardegna in auto

Proprio l’altro giorno, una simpatica coppia con un bambino, mentre richiedeva un preventivo gratuito per la loro vacanza la prossima estate a Baia Turchese Olbia, ha chiesto informazioni riguardo ai costi delle navi: se è vero che quando si pensa alla Sardegna ci si vede già stesi su bianche spiagge con sabbia finissima e acqua cristallina, è anche vero che subito si pensa al costo per raggiungere questa bellissima isola.

La loro richiesta di informazioni mi ha fatto riflettere e mi sono posto la seguente domanda: è possibile risparmiare sul costo del traghetto per raggiungere la Sardegna?

Con questo articolo, voglio dimostrarti che con un po’ di accorgimenti e pianificazione anticipata della propria vacanza si possono cogliere ottime offerte per risparmiare sul costo del traghetto, per poter poi disporre di un budget più elevato per l’affitto della casa vacanza durante il soggiorno.

Primo consiglio: pianificare con anticipo le tue vacanze, e quindi anche il viaggio, ti permetterà di risparmiare molto denaro.
L’”advance booking”, ossia il prenotare con molto anticipo, è una pratica molto utilizzata dalla popolazione europea ma poco dagli italiani, che preferiscono posticipare la scelta della destinazione delle vacanze estive all’ultimo minuto.

Passiamo però al punto della questione: hai mai sentito parlare di siti web come www.skyscanner.it oppure www.volagratis.com?
Se già conosci questi siti, allora già hai intuito a dove voglio arrivare.
Se non li hai mai sentiti nominare, allora ti spiego subito di cosa si tratta: i siti che ti ho appena riportato non sono altro che comparatori di prezzi dei voli per una stessa tratta.
Imposti l’aeroporto di partenza e di arrivo, le date dell’andata e del ritorno e in pochi secondi il sito ti restituisce un elenco con tutte le compagnie aeree che operano su quella tratta, in ordine di prezzo dal più economico al più caro.
Comodo no?

Esistono siti web come questi anche per la prenotazione dei traghetti!
Ora, ti scriverò i due principali che utilizzano i nostri ospiti:
• il primo lo trovi cliccando su questo link: www.traghettilines.it
• il secondo, invece, lo trovi cliccando su questo: www.aferry.it

Non vi sono grandi differenze tra i due, se non a livello grafico. I risultati di ricerca sono, infatti, identici.

Ma come funzionano esattamente? E come puoi risparmiare ancora di più sul tuo viaggio in traghetto? Continua a leggere e troverai la risposta a queste domande.

Innanzitutto, vediamo come funzionano. La prima cosa da fare è inserire i dati rilevanti ai fini della prenotazione negli appositi campi: le date del viaggio di andata e di ritorno e l’orario a cui vorresti partire, il numero di passeggeri adulti e bambini, la presenza o meno di un amico a quattro zampe, la tipologia di automobile e le dimensioni.
Dopo aver immesso questi dati, cliccare sul tasto di avvio ricerca.
In pochi secondi il sito produrrà un elenco delle possibili combinazioni delle traversate in ordine di prezzo crescente, dal più economico al più caro.
Dopo aver adocchiato le compagnie che propongono i prezzi più bassi per le tue traversate, puoi procedere con la prenotazione. Ma non è finita qui.

È possibile che prenotando attraverso questi comparatori di prezzi, ti venga aggiunta una piccola commissione al momento del pagamento giustificata dall’utilizzo del servizio di ricerca offerto dal sito web.

Come evitare questo sovrapprezzo?
Semplice.
Quando hai individuato le compagnie che offrono il prezzo minore con i relativi orari di partenza, ti consiglio di segnartele con foglio e penna.
Sempre su Google, cerca i siti delle compagnie navali che ti interessano e poi effettua la prenotazione direttamente da li.

C’è un altro consiglio che voglio darti, ma prima ti fornisco un pratico esempio che ti aiuterà a comprendere meglio quanto ti ho appena spiegato.

Ho appena prenotato a Baia Turchese Olbia dal 20 al 27 luglio e voglio prendere con me la macchina così posso portarmi da casa molte più cose e posso girare per le spiagge della zona con la massima libertà.
Devo cercare i prezzi più bassi per le traversate in traghetto in quelle date.
Vado sulla pagina di traghettilines.it, inserisco i dati richiesti e avvio la ricerca. Voglio partire da Livorno e arrivare a Olbia, oppure Golfo Aranci.
Nell’elenco restituito dal sito, vedo che la migliore offerta per il 20 luglio è una traversata notturna da Livorno con Sardinia Ferries a 200€ e per il 27 luglio è una traversata pomeridiana dal porto di Olbia con Moby Lines a 175€.
Ottimo. Apro una nuova pagina di Google e vado sul sito di Sardinia Ferries, cerco il biglietto suggerito dal comparatore di prezzi e prenoto l’andata da Livorno con arrivo a Golfo Aranci.
Faccio lo stesso per il viaggio di ritorno, con partenza dal porto di Olbia e arrivo a Livorno.

Così facendo ho potuto trovare i prezzi minori per il mio viaggio in Sardegna, risparmiando anche sulle commissioni previste dal sito comparatore di prezzi.

Un ultimo consiglio per risparmiare ancora un po’ è il seguente: talvolta, creando un account sui siti delle varie compagnie navali che offrono traversate per la Sardegna, puoi ricevere periodicamente un’utilissima newsletter tramite e-mail che ti informa sulle promozioni in atto.
Per esempio, ci possono essere sconti sul trasporto dell’automobile, sconti per bambini, sconti sulle cabine e sconti sugli animali.
Inoltre, alcune compagnie, eseguendo il login sul loro sito, ti permettono di risparmiare sulle commissioni sul biglietto. Non si tratta di molti euro ma è pur sempre qualcosa.

Insomma, raggiungere la Sardegna a prezzi permissivi anche durante l’estate è possibile.
Basta organizzarsi con anticipo e con un po’ d’astuzia per poter usufruire di sconti per il tuo viaggio in nave per la Sardegna.

Per altre informazioni, se hai domande, non esitare a scrivermi.

E per un preventivo gratuito e senza alcun impegno scrivi a commercialebaiaturchese@gmail.com oppure contatta il numero + 39 389 9361910 per parlare con il nostro ufficio commerciale.